Anag accoglie il Brandy nel Premio Alambicco d’Oro 2018 e si prepara a festeggiare i suoi primi 40 anni

Anag fra i protagonisti di Wine&Siena (Siena, 27-28 gennaio)
17 January 2018
Allenamento “spiritoso” dedicato al Brandy con Anag Toscana, aspettando il Premio Alambicco d’Oro
24 January 2018
Visualizza tutti

Sarà un’edizione a tutto “spirito” quella del Premio Alambicco d’Oro 2018. Il concorso nazionale promosso dall’associazione Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti si apre da quest’anno anche al Brandy, acquavite di vino, inaugurando una sezione che accoglierà altri distillati pronti ad affiancare i prodotti “spiritosi” in arrivo da tutta Italia. A giudicarli saranno, ancora una volta, esperti assaggiatori Anag che si riuniranno per assegnare le tradizionali medaglie Best Gold, Gold e Silver e i due premi speciali: quello riservato alla distilleria che otterrà il miglior punteggio complessivo sommando le medaglie ricevute da prodotti propri e da quelli distillati per conto terzi e “Il vestito della grappa”, riservato alla bottiglia più bella per etichetta e forma. Il concorso, alla sua 35esima edizione, è aperto a distillerie e aziende vitivinicole in gara con le cosiddette “grappe di fattoria”, ottenute con le loro vinacce da distillerie esterne, che potranno inviare i campioni di prodotto fino al 20 marzo. I vincitori saranno resi noti domenica 6 maggio a Milano durante “Gocce di Stilla”, la due giorni “spiritosa” in programma sabato 5 e domenica 6 maggio per festeggiare i primi 40 anni di Anag insieme a produttori e appassionati con incontri, degustazioni, abbinamenti, show cooking e altre iniziative dedicate a grappa e distillati.

Categorie in gara e sezione per il Brandy. L’edizione 2018 del Premio Alambicco d’Oro prevede nove categorie, di cui cinque per le grappe e quattro per le acquaviti, a cui si aggiunge la novità 2018 riservata al Brandy. Le grappe ammesse saranno divise in giovani; aromatiche (provenienti da vitigni aromatici); che hanno subìto permanenza in legno; aromatiche che hanno subìto permanenza in legno e aromatizzate. Le categorie delle acquaviti d’uva, invece, saranno giovani; giovani aromatiche (provenienti da vitigni aromatici); giovani che hanno subìto permanenza in legno e aromatiche che hanno subìto permanenza in legno.

Giuria di esperti nella selezione ‘spiritosa’. I campioni “spiritosi” in gara per il 35esimo Premio Alambicco d’Oro saranno valutati nel mese di aprile da una giuria di esperti assaggiatori Anag, selezionati tra i membri delle associazioni regionali con specifici test di assaggio per prepararli a giudicare prodotti in arrivo da regioni diverse e con aromi, profumi e specificità legati alla materia prima, la vinaccia, al vitigno e ai territori di provenienza. La selezione e il giudizio degli assaggiatori, divisi in commissioni per le diverse categorie in gara, saranno uniformati dalla scheda di valutazione adottata da Anag e basata su parametri di analisi sensoriale e di qualità di ogni distillato in gara. Il premio speciale ‘Il vestito della grappa’ introdotto nell’edizione 2016 sarà assegnato, invece, da una giuria di giornalisti, architetti e operatori esterni al mondo della distillazione.

I 40 anni di Anag. L’associazione Assaggiatori grappa e acquaviti festeggerà i suoi primi quarant’anni insieme a tutti coloro che amano il mondo dei distillati, dai produttori agli appassionati, accendendo i riflettori per due giorni su un’eccellenza cento per cento Made in Italy che porta con sé un bagaglio di passione, tradizione, impegno e professionalità capace di rendere unica e suggestiva l’arte distillatoria e i suoi prodotti. Il 40esimo compleanno di Anag continuerà, poi, in tutte le regioni “spiritose”.

“Il 2018 – afferma Paola Soldi, presidente federale di Anag – sarà un anno importante per la nostra associazione, che da 40 anni promuove l’eccellenza interamente italiana della grappa e tutto il mondo ‘spiritoso’ attraverso la crescente diffusione di una ‘cultura del buon bere consapevole’ che valorizzi la qualità piuttosto che la quantità nel bicchiere. Il Premio Alambicco d’Oro – aggiunge Soldi – offrirà ancora una volta una passerella importante a grappe e acquaviti in arrivo da tutta Italia e da quest’anno accoglieremo anche altri ospiti ‘spiritosi’ a partire dal Brandy, continuando lo spirito di rinnovamento che abbiamo introdotto nelle ultime edizioni del nostro concorso, dall’apertura alle aziende vitivinicole al premio speciale dedicato al packaging. A giudicare i campioni in gara saranno ancora i nostri esperti assaggiatori, che ringrazio fin da ora insieme a tutte le associazioni regionali e alle delegazioni provinciali per l’impegno quotidiano attraverso corsi, serate di degustazione e altre iniziative. La premiazione del concorso – conclude Soldi – si svolgerà durante il nostro 40esimo compleanno, che sarà un momento di festa e di promozione per Anag e per tutto il mondo della grappa, delle acquaviti e dei distillati. Insieme a noi ci saranno esperti del settore, chef e altre associazioni di assaggiatori che accompagneranno il pubblico in abbinamenti, degustazioni e tante altre iniziative”.

Informazioni. Il concorso conta sul patrocinio di Camera di Commercio di Asti, Istituto Nazionale Grappa e Associazione Donne della Grappa. Per richiedere il bando e ulteriori informazioni sul Premio Alambicco d’Oro, è possibile scrivere all’indirizzo e-mail concorsi@anag.it.