Cambiamenti climatici e nuovi mercati del vino al centro di Wine&Siena. Anche Anag fra i protagonisti

Le grappe del Consorzio alla rassegna “Il Piemonte nel bicchiere”
7 January 2019
Visualizza tutti

Cambiamenti climatici e nuovi mercati del vino al centro di Wine&Siena. Anche Anag fra i protagonisti

Torna Wine&Siena nella città toscana il cui territorio vanta ben cinque Docg e una vocazione da capitale italiana del vino. Nella sua quarta edizione la manifestazione guarda ai cambiamenti climatici e ai suoi riflessi nel mondo nel vino, nonché agli orizzonti aperti, tra mercati asiatici e la sfida del biologico. Sono questi i momenti di approfondimento, elaborati con l’Università degli Studi di Siena e Fondazione Itinera di Confcommercio, che saranno al centro della kermesse che vedrà oltre 130 produttori di tutta Italia presenti, masterclasses e un percorso sensoriale che si snoda nei palazzi storici senesi di Siena: da Palazzo Pubblico, sotto la Maestà di Simone Martini, a Palazzo Squarcialupi, ovvero il Santa Maria della Scala, new entry. Ed ancora, da Rocca Salimbeni, sede di Banca Monte dei Paschi di Siena, alle stanze affrescate del Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione, fino a Palazzo Sansedoni.

Tutto questo è Wine&Siena – Capolavori del Gusto nella sua quarta edizione, i prossimi 26 e 27 gennaio a Siena, il primo grande evento dell’anno dedicato alla scoperta delle eccellenze enologiche firmato dagli ideatori del Merano WineFestival che vuole promuovere il meglio della produzione vitivinicola e culinaria toscana selezionata dal WineHunter Helmuth Köcher.

L’organizzazione di Wine&Siena, di esperti professori e ricercatori dell’Università di Siena insieme a Fondazione Itinera di Confcommercio Siena collaborano a due convegni che aprono i riflettori sulle opportunità e le sfide per il mondo del vino. Venerdì 25 gennaio, alle 10.15, presso l’Aula Magna del Rettorato Università degli studi di Siena si parlerà di “Cambiamenti climatici e sostenibilità: nuove sfide per le imprese vitivinicole e le istituzioni”. Sabato 26, alle 14.30, invece,“Nuovi orizzonti del vino italiano fra mercati asiatici, rivoluzione digitale e biologico”.

Wine&Siena è anche masterclasses, che si terranno dalle 11 alle 19.30 sia il 26 che il 27 gennaio, a Palazzo Sansedoni. Ed ancora, domenica 27 Gennaio, presso la Sala delle Lupe del Palazzo Comunale, si terrà la tradizionale Asta di Beneficenza: il ricavato verrà devoluto all’associazione autismo Siena “Il Piccolo Principe” in collaborazione con Rotary Siena, Siena Est e Rotaract Siena.

Wine&Siena apre con la Small Plates Dinner, la sera del 25 gennaio, una walking dinner con protagonisti i ristoratori senesi e i loro piatti tipici, in abbinamento ai vini degli produttori espositori di Wine&SienaPer riflettere non solo sul mondo del vino, il 26 gennaio altri due seminari, “Conosciamo la birra? Tecniche di degustazione di birra artigianale”, in collaborazione con Udb e “Conosciamo i distillati? Tecniche di degustazione di grappe e acquaviti”, in collaborazione con Anag. Domenica 27, invece, in collaborazione con Aicoo, il seminario “Conosciamo l’Olio Extra Vergine? Tecniche di degustazione dell’Olio EVO”.

Chiaramente i veri protagonisti della manifestazione sono i prodotti premiati all’interno della guida The WineHunter Award, consultabile suaward.winehunter.it, il premio di qualità certificata assegnato dalle commissioni d’assaggio The WineHunter. Questa è l’esclusività della formula di Wine&Siena che configura l’evento come uno dei pochi, a livello nazionale, che garantisce una selezione qualitativa di prodotti e produttori presenti.

Wine&Siena – Capolavori del Gusto, prima tappa del 2019 dei WineHunter Events è una manifestazione voluta dal patron di Merano WineFestival Helmuth Köcher, dal senese Andrea Vanni, promotore dell’iniziativa, e Confcommercio Siena. Insieme hanno attivato importanti collaborazioni. Sono organizzatori, oltre Confcommercio Siena, il Comune di Siena e la Camera di Commercio di Siena-Arezzo. Wine&Siena ha il fondamentale sostegno di Banca Monte dei Paschi di Siena, Grand Hotel Continental Siena – Starhotels CollezioneUniversità di Siena, Fondazione Monte dei Paschi di Siena che hanno concesso spazi prestigiosi per la manifestazione.  L’evento ha anche la collaborazione di Unione Degustatori Birra, Aicoo, Anag, Fisar e Onav. Sono partner tecnici Ip Industrie, Pulltex, Rcr Cristalleria, Pasquini Drink Diffusion. Si ringraziano Istituto di Istruzione Superiore Artusi, Rotary Siena, Siena Est e Rotaract Siena. Sono media partner al momento I Grandi Vini, Firenze Spettacolo, Rtv 38 e popEating.

Le dichiarazioni dei partner

“Siena, la città del vino italiano purosangue, che come nessun altra città in Italia rappresenta il fulcro, il cuore, l’anima della viticoltura nazionale – dice Helmuth Köcher WineHunter e ideatore dell’iniziativa – Da quattro anni Wine&Siena vuole rievocare la storia del vino e valorizzare il patrimonio culturale e di qualità territoriale e lanciare Siena come vera capitale del vino in Italia”.

“Siamo di fronte ad una manifestazione che cresce, che si sta radicando ed è sempre più variegata –  aggiunge Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena – Ne sono esempi il fatto che accanto ai percorsi sensoriali sempre più ci siano momenti di studio e approfondimento con l’Università di Siena, che le masterclasses stiano crescendo e siano tornate a Palazzo Sansedoni, che quest’anno crescano anche le location coinvolte visto la Small Plate Dinner si terrà a Palazzo Squarcialupi. Quindi Wine&Siena anno dopo anno prende sempre più corpo e centralità in città. Ed è un fatto positivo per Siena e il suo tessuto di imprese”.

“Un appuntamento immancabile dedicato alle eccellenze enologiche del nostro territorio e del nostro paese –  fa notare l’assessore alle Attività Economiche del Comune di Siena, Alberto Tirelli – L’amministrazione comunale è organizzatrice e partner della manifestazione che si pone nel panorama internazionale come il primo evento dell’anno dedicato a scoprire insieme l’altissima qualità dei prodotti che vengono presentati”.

“Wine & Siena si caratterizza, anche per questa edizione, come un appuntamento unico ed imperdibile del settore vitivinicolo ed agroalimentare regionale e nazionale – osserva Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio Arezzo Siena – Una manifestazione che interesserà, oltre alle abituali sedi di Palazzo Salimbeni e del Rettorato dell’Università di Siena, un ulteriore prestigioso spazio espositivo quale Santa Maria della Scala. Un evento reso possibile dall’impegno e dall’entusiasmo condiviso dagli organizzatori che hanno, in maniera sinergica, contribuito alla crescita di questo straordinario connubio tra cultura, arte e piacere del gusto”.

 “La Fondazione Mps torna a collaborare con piacere con la manifestazione Wine&Siena ospitando presso la propria sede, Palazzo Sansedoni, le degustazioni guidate – osserva Carlo Rossi, presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena – Un’occasione di ulteriore apertura della nostra sede alla città, ai senesi e ai turisti per un evento che mira a coniugare la valorizzazione delle eccellenze delle produzioni vitivinicole senese e nazionale, la tutela ambientale e la ricerca. Tutti caratteri distintivi e punti di forza della nostra comunità per lo sviluppo sostenibile del territorio”.

“L’Università di Siena partecipa sempre con piacere ad una manifestazione che sta crescendo negli anni, incentrandosi in modo sempre più marcato sui temi della qualità della produzione vitivinicola, una delle grandi eccellenze del nostro territorio – sottolinea Francesco Frati, Rettore dell’Università degli Studi di Siena – Partecipiamo nel modo che ci è più congeniale, con i nostri ricercatori che alimenteranno il dibattito sull’innovazione del settore ed esporranno i propri progetti di ricerca e di networking istituzionale sui temi della sostenibilità nell’agroalimentare, della tracciabilità, della tutela ambientale. Temi che consideriamo strategici nelle linee di sviluppo dell’Ateneo, e sui quali lavoriamo intensamente dal punto di vista della ricerca scientifica, delle iniziative didattiche e delle relazioni istituzionali locali, nazionali ed internazionali”.

La manifestazione

L’ingresso costa 45 euro per l’intera giornata, dalle 11 alle 19.30, il costo è di 30 euro per mezza giornata, dalle 15 alle 19.30. L’abbonamento per due giorni costa 60 euro. Oltre alla possibilità di degustare i migliori prodotti del territorio, durante i due giorni della manifestazione il programma prevede la Small Plate Dinnerpresso Palazzo Squarcialupi il 25 di gennaio, alle 20, evento con cui parte la manifestazione (costo 50 euro). Ed ancora, il 26 e 27 gennaio ci saranno delle  masterclasses dalle 11 alle 18.30 presso Palazzo Sansedoni. Durante la manifestazione, momenti di approfondimento e convegni grazie alla collaborazione conl’Università degli studi di Siena negli spazi dello stesso ateneo.

Prenotare Wine&Siena La biglietteria e le proposte collegate all’evento Wine&Siena sono in prevendita presso Wein Vino Wine, 0577 600392, Strada di Pescaia, 65 Siena, e Confcommercio Siena, 0577 248856, Strada di Cerchiaia, 26 Siena. I biglietti si possono acquistare anche on line agli indirizzi https://wineandsiena.com/ e https://meranowinefestival.midaticket.it/. Per informazioni sull’evento è possibile anche contattare Gourmet’s International al numero 0473210011 o via mail a info@wineandsiena.com nonché il sito  https://wineandsiena.com/.

Accrediti stampa. L’ufficio stampa sarà, come negli scorsi anni, presso il Palazzo del Rettorato dell’Università degli Studi di Siena. Per gli accrediti stampa è possibile fare richiesta on line all’indirizzo https://wineandsiena.com/area-press/.

Fonte: Ufficio stampa Wine&Siena