Grappa e distillati protagonisti in cattedra con Anag Verona, all'Istituto Agrario di Caldiero

Il mondo della grappa si fa sempre più App
20 March 2015
Anag Verona: martedì 31 marzo serata-degustazione e presentazione del nuovo corso
28 March 2015
Visualizza tutti

IMG_9638Grappa e distillati sono saliti in cattedra all’Istituto Agrario “Stefani-Bentegodi” di Caldiero, con la sezione provinciale di Verona dell’associazione Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti. Nei giorni scorsi, infatti, è stata organizzata una lezione che ha accompagnato 35 studenti della scuola alla scoperta del mondo dei distillati, in compagnia di alcuni soci Anag, coordinati da Armido Bertolin, e di Enrico Viscardi, referente per l’Istituto. L’incontro ha offerto anche l’occasione per presentare ai ragazzi l’associazione Anag, che conta una delegazione molto attiva in tutto il Veneto e nelle singole province, e il suo impegno per promuovere una “cultura del buon bere consapevole”, attenta alla qualità piuttosto che alla quantità del prodotto.

IMG_9639“L’incontro all’Istituto Agrario di Caldiero – afferma Marco Zanoni, delegato Anag Verona – ha permesso di incontrare le giovani generazioni e di confrontarsi con loro, che sono un target delicato, sulla degustazione e la valorizzazione di prodotti di qualità e di eccellenza nazionale e regionale, quale la grappa. Nel corso della serata abbiamo presentato ai ragazzi anche l’associazione Anag e le numerose attività che promuoviamo in tutto il Veneto e, per quanto ci riguarda a Verona, con corsi per assaggiatori e altre occasioni per degustare i distillati in momenti di socializzazione e convivialità. Con questo spirito, stiamo organizzando il nuovo corso per assaggiatori di primo livello, forti del successo della prima esperienza chiusa poche settimane fa, e proporremo altre iniziative anche nei prossimi mesi.
L’obiettivo di ogni appuntamento sarà sensibilizzare i consumatori e tutti gli appassionati verso una corretta ‘cultura del buon bere consapevole’ e far conoscere da vicino e in maniera crescente il mondo affascinante e sensoriale della grappa e di tutti gli altri distillati”.