DSCN5464_1I distillati dell’Istituto Grappa Piemonte sono approdati sulle cattedre della prestigiosa Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, struttura che è fiore all’occhiello del Piemonte e dell’intera Italia e che “insegna” l’enogastronomia ad allievi di tutto il mondo. Ciò è avvenuto grazie alla collaborazione con Fulvio Piccinino, sommelier ed esperto di Cultura del Bere, che è stato relatore di due lezioni discutendo e presentando anche i “Distillati Enologici”. Gli studenti che hanno seguito i lavori erano in maggioranza stranieri tra cui svedesi, norvegesi, tedeschi, cechi e sudamericani e tutti hanno mostrato grande interesse per la selezione di prodotti scelta. La qualità degli stessi prodotti e l’argomento del master ha sicuramente apportato ai corsisti un grande beneficio per la conoscenza del mondo dei distillati, sia dal punto di vista produttivo sia di quello degustativo. Molti distillati come la grappa e altri prodotti erano infatti ai più sconosciuti ed ecco quindi l’importanza di azioni didattiche che hanno un alto carattere di valorizzazione, ancor più in questo caso vista l’importanza del luogo di discussione.

Fulvio Piccinino ha portato le grappe delle aziende dell’Istituto Grappa Piemonte anche all’appuntamento “Grappa contro tutti” che si è svolto in ottobre a Roma. “L’uva li unisce, storia e metodo li dividono” è stato il leit motiv dell’iniziativa che ha proposto analisi con assaggi guidati e confronto storico, culturale e produttivo dei distillati enologici più conosciuti al mondo tra cui la nostra grappa. All’incontro hanno partecipato gruppi di giovani barman che hanno potuto scoprire prodotti di grande finezza ed eleganza, frutto anche degli alambicchi piemontesi.

Fonte: Ufficio Stampa IGP, Istituto Grappa Piemonte