Il mondo 'spiritoso' friulano si conferma protagonista a Gusti di Frontiera

gusti-2016-2Grappa e distillati friulani si sono confermati protagonisti ‘spiritosi’ dell’edizione 2016 di Gusti di Frontiera, la grande manifestazione enogastronomica che ogni anno occupa le principali strade e piazze del centro di Gorizia con oltre 400 stand dove è possibile gustare specialità enogastronomiche locali e in arrivo da molti Paesi europei. L’edizione 2016 ha consolidato il successo degli anni passati, con circa 700.000 persone.

Nei quattro giorni della manifestazione, Anag Friuli Venezia Giulia ha proposto degustazioni e assaggi guidati in via Rastello, la via più antica e storica della città, sotto la collina del castello, dove ogni anno vengono riaperte appositamente e messe a disposizione per l’evento le vecchie botteghe – negozi di stoffe, scarpe, abbigliamento, ferramenta, oreficerie, bar e altro – che fino a 20-30 anni fa erano aperte e lavoravano molto con i cittadini dell’allora Jugoslavia, oggi Slovenia, che dista meno di un km in linea d’aria. La vetrina ‘spiritosa’ è stata completata da uno spazio con i principali distillati regionali e un alambicco mobile, messo a disposizione dalla Distilleria Domenis.