Partecipazione e interesse per grappa e distillati nella cucina contemporanea, arricchita dai profumi 'spiritosi'

Filiera vitivinicola: l’utilizzo di vinacce e fecce, residui dei sottoprodotti della vinificazione *
26 November 2015
Cognac e cioccolato: abbinamento ‘spiritoso’ venerdì 4 dicembre a Soave con Anag Verona
30 November 2015
Visualizza tutti

12301468_10206756268257461_733109368874883595_nPartecipazione e interesse nei giorni scorsi per scoprire e confrontarsi sugli aromi e i profumi ‘spiritosi’ di grappa e distillati nella cucina contemporanea, dai cocktail alla gastronomia. L’occasione è stata il terzo convegno “Distillati e cucina contemporanea”, promosso da Anag Campania nell’Aula Magna dell’Istituto Agrario “F. De Sanctis”.

L’appuntamento ha visto gli interventi di relatori Anag, delegati Ais, giornalisti enogastronomici e docenti della scuola ospite, coordinati dal giornalista enogastronomico, Annibale Discepolo. Tra loro, Angelo Maglio, relatore Anag; Pietro Caterini, preside dell’Istituto Agrario “F. De Sanctis”; Generoso Apicella, presidente di Anag Campania; Annito Abate, delegato AIS di Avellino.12310532_10206756258537218_927508776411539416_n

Il tema al centro del convegno, inoltre, è stato approfondito da Sergio Bottone, relatore Anag e docente presso l’Istituto Alberghiero Manlio Rossi-Doria di Avellino; Antonio Del Franco, relatore AIS, e Luigi Vitiello, docente dell’Istituto Alberghiero Manlio Rossi-Doria. L’iniziativa ha coinvolto anche due distillatori, Paolo Antonellis e Paolo Carpenito, che hanno portato un contributo diretto sulla loro esperienza quotidiana e professionale.     

12316256_10206756269937503_7540763655823148799_n   12311287_10206756264337363_1487474476278218153_n    12274227_10206756272857576_6011646286741214326_n    12316639_10206756260657271_682554386991221360_n