Grappa&Cioccolato si incontrano a Pistoia (1 febbraio)
24 January 2017
La Fiorentina incontra la Trentina a Firenze (8 febbraio)
2 February 2017
Visualizza tutti

premio nonino 2017Nei giorni scorsi a Percoto, in provincia di Udine, si è rinnovato l’appuntamento con il Premio Nonino, giunto alla 42esima edizione e promosso dall’omonima distilleria friulana come inno della civiltà contadina e valorizzazione del patrimonio sociale e culturale che si porta dietro. L’evento è stato arricchito da una riflessione sull’internazionalizzazione dell’economia e dei mezzi di comunicazione che annullano i contatti umani con la grande incognita del riaccendersi delle utopie nazionalistiche e terroristiche.

La cerimonia ha visto la partecipazione di oltre 600 ospiti, con premi assegnati ad agronomi, storici, archeologi e filosofi che “non si arrendono, come la famiglia Nonino – è stato spiegato – all’idea che la globalizzazione debba o possa per forza di cose annullare tutte le diversità o le biodiversità”.

I premi. Il premio Risit d’aur – Barbatella d’oro è andato a Isabella Dalla Ragione per il suo progetto di parco arboreo in Umbria, dove sperimenta e preserva colori, profumi e sapori antichi della terra. A Cyprian Broodbank, invece, è stato assegnato il Premio Nonino per “Mediterraneo”, lavoro ciclopico di rilettura dei rapporti umani e sociali attraverso il mare nostrum, mentre Pierre Michon ha ricevuto il premio Internazionale Nonino con il suo libro più famoso “Vite minuscole”, che dà uno sguardo agli ultimi ed è stato ispirato pensando al nonno curvo nell’orto a dolersi di non poter più essere il contadino che era. Al filosofo inglese John Gray, infine, il premio “A un Maestro del nostro tempo”, arricchito dall’intervento dedicato all’inutilità della volontà di potenza espressa dall’uomo, da sempre impegnato a dominare se stesso e la natura. Per scoprire dettagli, storia e curiosità sul Premio Nonino, www.premio.grappanonino.it.